Agenzia immobiliare a Firenze, Vendita immobili firenze, Affitto immobili firenze, acquisto appartamenti a firenze centro

Affidati alla professionalità di TT&Partners, la tua Agenzia di Fiducia!

Domande Frequenti

Le domande e le risposte più frequenti

1

Quali sono i documenti necessari per vendere un immobile?

La vendita inizia dalla preparazione di una documentazione completa, è essenziale avere sottomano subito questi documenti

  • Atto di provenienza dell'immobile (rogito precedente).
  • Piantina catastale (contiene la piantina dell'appartamento). Se vi sono state modifiche bisogna aggiornarla. Di solito è stata allegata al rogito precedente.
  •  Certificato catastale con riportate le rendite attribuite, da cui si ricaverà il valore di riferimento per il pagamento della tassa di registro
  • Relazione tecnica
  • Certificato di Classificazione Energetica
  • Documento che attesti la cancellazione o la situazione di un'eventuale ipoteca. Nel caso esistesse un mutuo che è già stato estinto, accertarsi del fatto che l'ipoteca sia stata cancellata. Se ne occupa il notaio, su incarico del cliente. Nel caso invece vi sia un'ipoteca in corso: l'ultimo bollettino bancario, che evidenzi la situazione in corso.
  • Regolamento condominiale (se l'appartamento si trova in un condominio). Quelli che seguono sono documenti sempre importanti, ma possono essere consegnati successivamente:
  • Fotocopia della carta d'identità e del codice fiscale del venditore/i.
  • Eventuale condono edilizio (quando necessario), o documentazione delle modifiche interne apportate.
  • Estratto per sunto degli atti di matrimonio (lo rilascia il Comune in carta semplice), se chi vende è sposato. Questo documento è necessario perché nel caso che i coniugi siano in "comunione dei beni", devono sottoscrivere entrambi sia l'accettazione di vendita (se si sono affidati a un'agenzia), sia il preliminare. Se uno dei due rifiutasse, non si potrebbe successivamente procedere alla vendita.
  • Contratti di locazione (affitto) in corso, o eventualmente disdetti di recente.
  • Dichiarazione dei redditi (per verificare se l'immobile è stato dichiarato. Solitamente il notaio fa dichiarare sotto ammonizione il venditore).

Nel caso che a vendere sia una società occorrono ulteriori documenti quali:

  • Certificato camerale (rilasciato dalla Camera di commercio).
  •  Eventuale verbale d'assemblea con delibera alla vendita. (Quando richiesto dai patti societari).
  • Poteri di chi firma.

2

Cos’è un preliminare di compravendita/compromesso ?

La denominazione ufficiale di questa procedura è in realtà "preliminare di compravendita", ma tutti ormai parlano più che altro di compromesso. Come la proposta irrevocabile, neppure il compromesso rappresenta un passaggio obbligatorio.?Infatti, qualora intercorra assoluta fiducia tra le due parti, si potrebbe passare direttamente al rogito e al perfezionamento della compravendita.?

Ma la troppa fretta non è mai consigliabile, soprattutto in questa fase: al momento del compromesso viene, in effetti, vagliato ogni minimo dettaglio della compravendita, e tutto il preliminare viene poi riportato passo dopo passo nel rogito.?
Anche se il compromesso non determina il passaggio di proprietà vero e proprio fa sorgere comunque da entrambe le parti l'obbligo di arrivare alla stipula del contratto definitivo.

Prima di passare alla stesura del contratto bisogna dunque aver chiarito del tutto, anche solo verbalmente, il prezzo dell'immobile, la modalità di pagamento, i confini e le pertinenze della casa e la data dell'atto di compravendita vero e proprio, il cosiddetto rogito. Quest'ultimo punto è particolarmente importante perché nell'intervallo tra compromesso e rogito bisogna avere il tempo, qualora sia necessario, di sottoscrivere il mutuo.

3

Cos’è il rogito?

Il rogito è uno strumento legale usato per trasferire un diritto. Il rogito è meglio noto come il metodo di trasferimento del titolo di proprietà di un bene immobile da un soggetto ad un altro. Ovvero l'atto con cui il Notaio trasferisce la proprietà dell'immobile. Può essere redatto sia sotto forma di atto pubblico che di scrittura privata con firma autenticata. L’acquirente sceglie il Notaio presso il quale stipulare l'atto.

4

Cos’è un incarico di vendita?

Con il mandato di  vendita incarichi l'Agenzia Immobiliare di vendere il tuo immobile per una certa cifra entro una certa data. L'incarico è limitato nel tempo e può durare a seconda degli accordi da tre, sei, dodici mesi. Di solito il mandato è in esclusiva, cioè non puoi affidare ad altre Agenzie il mandato di vendere lo stesso immobile. In ogni caso gli incarichi possono essere anche aperti (senza esclusiva) o contenere altri tipi di patti.

5

Che differenza c’è tra mutuo a tasso fisso e mutuo a tasso variabile ?

Il mutuo a tasso fisso mantiene invariato l'interesse applicato alla stipula per tutta la durata del finanziamento; ?in quello variabile, il tasso di interesse che regola l'ammortamento del mutuo segue gli andamenti del mercato, sia in alto che in basso e cambia al variare del parametro di indicizzazione collegato: l'Euribor e/o determinati parametri stabiliti periodicamente dalla Banca Centrale Europea.

6

Che cos’è un contratto di locazione?

Il contratto di locazione è un contratto con cui una parte si impegna a concedere a un’altra il godimento di un bene mobile o immobile per un certo tempo dietro il pagamento di un determinato compenso.

Come si registra un contratto di locazione

Tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili (compresi quelli relativi a fondi rustici e quelli stipulati dai soggetti passivi IVA) devono essere obbligatoriamente registrati, qualunque sia l’ammontare del canone pattuito.?
La registrazione va effettuata entro trenta giorni dalla data di stipula del contratto.?Se la durata del contratto non supera i trenta giorni complessivi nell’anno, a prescindere dall’importo del canone, non si è obbligati alla registrazione del contratto.?
Il contratto di locazione può essere registrato in due modi:

  • modalità telematica La registrazione può essere fatta direttamente dal contribuente o incaricando un intermediario abilitato; la procedura consente il contestuale pagamento on line delle imposte e di eventuali interessi e sanzioni, con il vantaggio che le somme dovute sono calcolate direttamente dal software. Il sistema, peraltro, è del tutto sicuro in quanto i dati viaggiano criptati e sono leggibili solamente dall’Agenzia delle Entrate.
  • modalità tradizionale (cartacea) recandosi presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate dopo avere effettuato il pagamento dell’imposta di registro presso uno sportello bancario o postale.

T&T Partners Immobiliare è specializzata per tutte le soluzioni immobiliari, dalla vendita e affitto di bilocali e trilocali, ad appartamenti in centro storico a Firenze, immobili di prestigio e ville di lusso.

Maggiori Informazioni

TT Partners
Via Carducci, 63/r - 50121 - Firenze (FI)
TEL: 055 26 39 558 - FAX: 055 26 39 558
Email: info@ttpartnersimmobiliare.com


(*) I campi contrassegnati con un asterisco sono obbligatori

Nome *

Telefono *

E-Mail *

Inserisci qui la tua richiesta

Ho letto ed accetto le condizioni sulla Privacy*





News

Acquisto di un immobile ristrutturato: sì al bonus

Un po’ di chiarezza sul bonus che viene erogato a chi acquista un immobile ristrutturato.

Chi decide di acquistare un immobile che ha subìto interventi di

 

Dettaglio

tt partners immobiliare firenze